Prosegue il lungo e complesso lavoro di cernita e valutazione delle migliori strutture del settore socio sanitario italiano. L’Advisory Board dei “Best Italian Health Care Awards”, che nel 2024 vedranno la loro seconda edizione, ha concluso il primo importante step di valutazione delle centinaia di aziende selezionate per concorrere al premio, con la definizione dei loro score economici.

Un’operazione meticolosa che ha vagliato azienda per azienda, analizzandone i requisiti collegati alla loro salute finanziaria secondo differenti criteri di performance aziendale. Un’indagine realizzata da Confcommercio Salute grazie al supporto di Plimsoll Publishing Ltd (realtà leader in Italia e in Europa negli Studi di Settore e Analisi finanziarie) e validata dall’Ente di Certificazione RINA SERVICES SpA.

 

“Best Italian Health Care Awards”: un progetto d’eccellenza

I “Best Italian Health Care Awards” rappresentano un’iniziativa unica in Italia, che premia qualità e performances delle realtà operanti nel settore socio sanitario del Paese, definendo un sistema di ranking delle strutture attraverso l’attribuzione di score calcolati sulla base di parametri economici e organizzativi. Il premio si rivolge a 5 differenti tipologie di strutture: Rsa Anziani, Disabili, Centri di riabilitazione residenziale, Strutture residenziali Psichiatriche e Strutture residenziali per le Dipendenze patologiche.

Il progetto, sviluppato grazie alla rinnovata collaborazione con Class Editori, ha visto e vedrà al lavoro nei prossimi mesi Confcommercio Salute al fianco di player di assoluto livello, riuniti in uno specifico Advisory Board: Plimsoll Publishing Ltd, Aon Advisory & Solutions, l’Ente di Certificazione RINA SERVICES SpA ed Edison Next, partner per i temi ambientali e la decarbonizzazione.

Per ulteriori dettagli, partner, regolamento e asset mediatici dell’evento CLICCA QUI.

Per info o chiarimenti su modalità di partecipazione scrivere a: eventi@confcommerciosalute.it

 

Next step: analisi qualitativa rinnovata per l’edizione 2024

Terminata le definizione degli score economici, è già partita l’intensa attività di ingaggio delle aziende e strutture selezionate a cui verranno sottoposti specifici questionari di valutazione, necessari per l’elaborazione degli score organizzativi: un processo complesso e meticoloso, sviluppato mediante un modello che prevede la raccolta dati attraverso diversi ambiti di valutazione delle strutture. Tale score multiparametrico è stato sviluppato dalla divisione Consulting di Aon Advisory & Solutions e validato dal RINA, in collaborazione con Confcommercio Salute ed Edison Next (partner per i temi ambientali e la decarbonizzazione).

Gli ambiti di valutazione delle strutture sono stati rinnovati per la seconda edizione del premio: aspetti quali la Prevenzione del Rischio Clinico, il Risk Management e la Sostenibilità (ESG) saranno infatti centrali nella valutazione, da parte dell’Advisory Board, delle performances delle strutture partecipanti.

Un focus rinnovato che non solo rispecchia le crescenti esigenze del settore – ha evidenziato Luca Pallavicini, presidente nazionale di Confcommercio Salute – ma che è anche un chiaro segnale del nostro impegno a promuovere una cultura di miglioramento continuo del socio sanitario e di adattamento alle sfide attuali, incentivando un progresso tangibile e misurabile, nel rispetto degli obiettivi di sostenibilità globale”.

 

Galà conclusivo e focus su Sky e Milano Finanza

Anche nell’edizione 2024 degli Awards, parte integrante del concorso sarà la realizzazione di un Evento, a cura di Class Editori, che permetterà alle strutture premiate e all’intero settore di avere grande visibilità a livello nazionale.

Questi i principali contenuti: una serata di premiazione e un workshop ad hoc; format televisivi dedicati all’iniziativa e trasmessi sul canale Class CNBC (canale Sky 507 e streaming su www.milanofinanza.it); focus specifici sul quotidiano Milano Finanza e la realizzazione di un Libro Magazine correlato agli Awards.

L’Evento è previsto nei mesi finali del 2024.

Iscriviti alla Newsletter