La Giornata Mondiale della Salute Mentale, a calendario il 10 ottobre, ci porta a ragionare e approfondire numerosi aspetti di un tema molto sensibile. L’argomento è delicato e non viene sempre affrontato a dovere, tanto che tendono troppo spesso a persistere numerose criticità: tra queste lo stigma e i pregiudizi verso i pazienti che soffrono di disturbi mentali, in molti casi esclusi dalla partecipazione alla vita sociale.

La complessità dei problemi connessi ai disagi psichici necessita insomma ancora di molte risposte. In questo senso, come confcommerciosalute.it, abbiamo voluto stimolare un confronto utile con due importanti professionisti del settore: il professor Mario Amore, direttore della Clinica Psichiatrica e Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura dell’ospedale San Martino di Genova e direttore del dipartimento Dinogmi dell’Università di Genova e il dottor Luigi Ferrannini, già presidente della Società Italiana di Psichiatria, per molti anni direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl3 genovese e docente di Psichiatria presso l’Università di Genova.

La Giornata mondiale dell’Alzheimer, a calendario il 21 settembre, ci porta a concentrarci su una malattia con numeri che non vanno trascurati e i cui effetti ricadono anche su famiglie e caregivers del malato. Per questo è più che mai utile, specie dopo l’ultimo anno e mezzo di difficoltà acuite dal Covid, condividere esperienze e testimonianze unite alla conoscenza della malattia e all’inclusione dei soggetti fragili.

Approfondiamo molti di questi aspetti con il professor Marco Trabucchi (Università Tor Vergata di Roma e presidente dell’Associazione Italiana di Psicogeriatria) e con Anna Fedi (presidente Afma Genova – Associazione Famiglie Malati di Alzheimer).

È partita l’operatività, in pieno centro a Genova, del nuovo hub vaccinale presso il Teatro della Gioventù (ingresso lato via Macaggi). Da venerdì 6 agosto 2021 proseguono così le vaccinazioni, somministrate fino al giorno precedente presso l’hub della Fiera di Genova, da parte del settore privato, con Confcommercio Salute e Confcommercio in prima linea nella gestione della struttura.

A “Salute in Rete”, il format digitale di Confcommercio Salute, Sanità e Cura, spazio a un importante momento di confronto col governatore ligure e Assessore regionale alla Sanità Giovanni Toti. Tocchiamo molti temi: dalla stretta attualità, con i nuovi aumenti di casi Covid e il dibattito sulla colorazione delle regioni, al lavoro di Regione Liguria per una nuova spinta vaccinale nelle prossime settimane. E poi le riflessioni sul Green Pass, sul lavoro sinergico pubblico/privato nell’Hub vaccinale in Fiera e Genova e non solo, oltre al punto sulla campagna antifluenzale di ottobre con l’attenzione alta alle fasce fragili.

Un nuovo momento di confronto e approfondimento a “Salute in Rete”, il format digitale di Confcommercio Salute, Sanità e Cura. In compagnia del Professor Matteo Bassetti, primario di Malattie Infettive dell’ospedale San Martino di Genova, tocchiamo molti temi relativi al Covid e alla stretta attualità.

Con l’arrivo dell’estate e l’aumento repentino delle temperature, non sono rari i casi di disidratazione soprattutto nei soggetti più fragili quali gli anziani, spesso affetti da disfagia o dalla perdita della sensazione di sete. Da questa considerazione è nato il webinar di Confcommercio Salute, Sanità e Cura in collaborazione con Nutrisens, uno dei maggiori attori nel panorama italiano della nutrizione clinica.

Estate e alte temperature, idratazione e disfagia; anziani e riduzione della sensazione di sete: durante il webinar si sono affrontate 3 tematiche attuali che, se correlate, accentuano in modo estremamente pericoloso il rischio di disidratazione. È stata l’occasione per analizzare le differenti problematiche e cercare di fornire soluzioni efficaci, basandosi sulle esperienze e sugli studi clinici di due figure mediche esperte del settore pubblico ospedaliero e privato assistenziale.

I relatori del webinar:

Dottor Carlo Pedrolli – Responsabile SS Dietetica e Nutrizione Clinica – Ospedale S. Chiara – Trento.

Dottoressa Angela Battaglieri – Biologa Nutrizionista RSA Icilio Mancini – Altipiani di Arcinazzo (Roma).

Dottor Alberto Bozzolan – Dietista Specialista in Nutrizione e Dietetica Nutrisens.

Partendo dal nuovo e brillante lavoro di Giuliano Cazzola, dal titolo La guerra dei cinquant’anni: storia delle riforme e controriforme del sistema pensionistico, il webinar è stato utile ad analizzare non solo quanto fatto fino ad ora in tema di pensioni, ma soprattutto le prospettive a medio termine per l’Italia post Covid.

L’argomento è stato affrontato da una delle massime autorità a livello internazionale di sistemi pensionistici, la prof.ssa Elsa Fornero, che ha curato la prefazione del libro.

Assistenza sanitaria integrativa, previdenza complementare, sostegno economico alle famiglie e all’istruzione sono solo alcune delle prestazioni che le aziende possono mettere a disposizione dei propri dipendenti attraverso un piano di welfare aziendale personalizzato. Di questo e molto altro si è parlato nel nuovo webinar di Confcommercio Salute, Sanità e Cura in collaborazione con Aon, dal titolo “Welfare aziendale: un nuovo orizzonte per le aziende e i dipendenti“.

Il webinar è stato utile a sottolineare l’importanza di un welfare aziendale su misura del dipendente che possa prevedere una serie di benefit: per il lavoratore si traducono in un pacchetto di possibilità da affiancare alla retribuzione ordinaria e per le aziende rappresentano un’opportunità per aumentare il livello di engagement con i propri collaboratori, migliorando anche la consapevolezza del brand.

I relatori del webinar:

Andrea Canonico – Head of Flexible Benefits at Aon;
Monica Paterna – Senior Account Executive, Flexible Benefits at Aon;
Barbara Maiani – Responsabile nazionale relazioni sindacali Confcommercio Salute, Sanità e Cura.
Introduce Luca Pallavicini, Presidente nazionale Confcommercio Salute, Sanità e Cura.