Appuntamento numero 16 del format di Confcommercio Salute, Sanità e Cura. Approfondiamo un tema molto importante qual è quello della Formazione. In questo senso il 2021 è stato e sarà l’anno in cui Confcommercio Salute, Sanità e Cura, grazie al rafforzamento della collaborazione con l’Ente di Formazione Professionale Iscot, promuoverà una serie di percorsi volti a creare una rete d’eccellenza per la formazione nell’ambito del settore socio-sanitario.

Una collaborazione, quella con Iscot, che è ormai storica e solida e affonda le sue radici già a partire dal 2012: l’ultimo anno e mezzo, caratterizzato dall’emergenza sanitaria, ha però imposto riflessioni ancor più attente sul funzionamento e la gestione del mondo legato socio-sanitario e ha fatto emergere la necessità di favorire lo sviluppo di competenze con un alto grado di qualità ed efficienza.

In questo senso, i percorsi di Formazione già sviluppati e in cantiere contribuiranno a rafforzare tutto il settore e gli attori che al suo interno operano, ponendo l’accento sulle nuove sfide per il futuro e sulle nuove visioni da traguardare: su tutte il concetto di “Rsa aperta”, tema che affrontiamo in compagnia di Luca Pallavicini, presidente di Confcommercio Salute, Sanità e Cura.

Un webinar importante quello che si è svolto giovedì 29 aprile 2021: nel seminario online organizzato da Confcommercio Salute, Sanità e Cura e in collaborazione con Aon, è stato dato spazio a una tematica di grande interesse per operatori socio-sanitari e professionisti del settore: “Rc professionale Upgrade – Il quadro normativo, gli obblighi e le tutele per i professionisti del settore socio-sanitario”.

Il motivo dell’importanza dell’incontro risiede in un concetto tanto semplice quanto basilare: così come la giusta risposta alla confusione informativa su vaccini è quella di elevare la cultura sanitaria di cittadini e aziende attraverso la formazione e l’educazione, altrettanto è bene avvenga con una precisa educazione per il mondo delle polizze professionali.

Lo scenario pandemico in cui viviamo ha ribadito la necessità di ampliare la conoscenza sugli obblighi e le tutele dei e per i professionisti del settore socio-sanitario. Nel corso del webinar è stato analizzato il quadro normativo vigente, con particolare riferimento alla legge n.24 del 2017, c.d. Legge Gelli; un focus specifico è stato anche dedicato all’azione di rivalsa per colpa grave.

Relatori del webinar:
Giorgio Moroni – Consigliere di Amministrazione Aon;
Antonietta Perrone – Professional Service Team – Unit Director Health Professions Aon;
Bruno Moro – Professional Service Team – Health Professions Aon.
Modera l’avvocato Luca Degani, Presidente Uneba Lombardia.

Il fundraising come strumento utile al coinvolgimento dei silver nella vita sociale e a finanziare progetti di assistenza. E’ l’argomento del webinar di Confcommercio Salute tenutosi giovedì 15 aprile, dal titolo “Silver Fundraising: i boomers e la generazione della ricostruzione, da grandi donatori a protagonisti e beneficiari della raccolta fondi”.

Il coinvolgimento degli utenti appartenenti alle due generazioni dei boomers e dei cosiddetti 2 world war, va non solo nella direzione di considerarli grandi donatori, ma anche testimonial, interpreti e beneficiari dell’atto donativo. Ricordando che i donatori apprezzano i brand più vicini ai loro bisogni, occorre individuare buone cause vicine alla sensibilità del donatore, per formulare una call to action ricca di valori e contenuti che abbiano come scopo quello proposto dalla famosa frase del premio Nobel Rita Levi Montalcini: Non è importante aggiungere anni alla vita, ma vita agli anni.

Relatore del webinar è la fundraiser Raffaella Gallini. Modera Barbara Maiani, Responsabile nazionale delle relazioni sindacali Confcommercio Salute, Sanità e Cura.

Giornata storica per Genova e la Liguria, con l’inaugurazione e l’avvio dell’operatività dell’Hub per le vaccinazioni di massa alla Fiera. Una grande operazione e un grande esempio di sinergia pubblico/privato sul fronte sanitario, in cui un ruolo significativo è ricoperto anche da Confcommercio Salute, Sanità e Cura.
Allestito su oltre 1.300 metri quadrati nel padiglione Jean Nouvel, il centro garantirà inizialmente circa 2 mila vaccinazioni al giorno con una potenziale espansione fino a 4-5 mila somministrazioni giornaliere. Gli spazi del padiglione sono stati allestiti con 44 box vaccinali e circa 500 sedie.
Oltre alle autorità locali, hanno partecipato all’inaugurazione anche il Capo nazionale della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e il generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell’emergenza Covid.

Il webinar di marzo di Confcommercio Salute, Sanità e Cura dal titolo “Assistenza di lungo termine: alcune proposte operative”. Un momento significativo in cui sono state approfondite le modalità con cui raggiungere standard più elevati nell’accesso ai servizi di assistenza di lungo termine e garantirne la qualità.

Relatrice del webinar Alessandra Servidori, partner di ESN Rete Europea Servizi, docente ed esperta di politiche del welfare. Modera il dibattito Barbara Maiani, Responsabile nazionale relazioni sindacali di Confcommercio Salute, Sanità e Cura.

«Durante la pandemia, molte Rsa hanno saputo reagire mantenendo il virus lontano dalle strutture in attesa del vaccino, tra prevenzione e mitigazione dei rischi di contagio». Lo ha sottolineato il Presidente di Confcommercio Salute, Sanità e Cura, Luca Pallavicini, intervenuto nel convegno di Aip Liguria (Associazione Italiana di Psicogeriatria) dal titolo “Anche Covid, ma non solo: l’approccio globale della psicogeriatria”.

E’ stata un’importante occasione per tracciare proposte operative e requisiti fondamentali per il futuro delle Rsa: «È importante fare in modo che le persone fragili residenti non si sentano in un luogo di cura bensì in un luogo di vita, di quotidianità: un valore aggiunto a cui puntare per il futuro – ha spiegato Pallavicini – Confcommercio Salute sta portando avanti diverse iniziative di residenzialità diffusa, in Liguria e non solo: la soddisfazione più grande è quella di aver riportato a uno stato di autosufficienza persone fragili con un forte disagio sociale dato dall’isolamento, avendo restituito loro la voglia di vivere in comunità. Continueremo a sostenere la residenzialità diffusa, proponendo iniziative anche a Roma, Milano e Napoli. Promuoveremo poi attività di prevenzione nelle Rsa, fornendo risorse per tutelare gli ospiti delle strutture e il personale socio-sanitario».

Ha preso il via l’8 marzo 2021 l’operatività, in via Cesarea 6 a Genova, della nuova sede destinata alle vaccinazioni anti-covid, frutto della collaborazione fra Asl3 e Confcommercio.

I locali, allestiti ad hoc per accogliere in piena sicurezza i vaccinandi, sono stati oggetto di visita da parte del Presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e del Sindaco di Genova Marco Bucci, accompagnati dal Direttore Generale di Asl3 Luigi Carlo Bottaro, dal Presidente di Confcommercio Genova Paolo Odone e dal Presidente di Confcommercio Salute, Sanità e Cura Luca Pallavicini.

Nel nuovo punto vaccinale, al momento dedicato agli over 80, sarà effettuata una media di 120 vaccinazioni al giorno, dal lunedì al venerdì, con orario 8-18, su prenotazione Cup.

Covid-19 e vaccinazione: quali obblighi per datore di lavoro e lavoratore? Questo il tema del webinar di Confcommercio Salute Sanità e Cura, tenutosi giovedì 18 febbraio 2021. Un’occasione per dialogare con esperti del settore e analizzare i risvolti normativi e le soluzioni operative nella gestione delle campagne vaccinali nelle realtà socio sanitarie.

Un webinar nato come tentativo di risposta a un dibattito particolarmente acceso e complicato, all’indomani dell’arrivo del vaccino anti-Covid in Italia. L’assenza di un obbligo alla vaccinazione da Covid-19 pone diversi problemi concreti nelle realtà del settore sociale e sanitario. A prescindere dall’obbligo morale alla vaccinazione da parte degli operatori, ideologie personali si scontrano con doveri contrattuali del datore del lavoro, sia verso i dipendenti stessi che verso gli utenti dei servizi.

Relatori del webinar:

Giuliano Gazzola – Giuslavorista, saggista in materia di lavoro e welfare, già parlamentare e docente universitario;

Barbara Maiani – Responsabile nazionale relazioni sindacali Confcommercio Salute, Sanità e Cura;

Moderatore Francesco Basenghi, Ordinario di diritto del lavoro, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia;

Introduce Luca Pallavicini, Presidente Nazionale di Confcommercio Salute Sanità e Cura.