Giornata della Sicurezza del Paziente: principi e obiettivi di una data significativa

Nella giornata di venerdì 17 settembre 2021, anche Confcommercio Salute, Sanità e Cura si unisce ai tanti operatori del sanitario e sociosanitario nel celebrare la Giornata Mondiale della Sicurezza del Paziente 2021, istituita dall’Oms nel 2019 per sottolineare che la sicurezza delle cure è parte costitutiva del diritto alla salute. Gli obiettivi generali dell’iniziativa sono migliorare la comprensione globale della sicurezza dei pazienti, aumentare l’impegno pubblico nella sicurezza dell’assistenza sanitaria e promuovere azioni globali per migliorare la sicurezza dei pazienti e ridurre i danni agli assistiti. Anche nel 2021, come ogni 17 settembre, sono previste iniziative di sensibilizzazione con la simbolica illuminazione in colore arancione di monumenti nazionali dei singoli Paesi aderenti, tra cui appunto l’Italia.

Ogni anno un tema specifico legato alla sicurezza del paziente: per la Giornata mondiale della sicurezza dei pazienti 2021, l’Oms esorta tutte le parti interessate ad “Agire ora per un parto sicuro e rispettoso con il tema Assistenza materna e neonatale sicura. Sono circa 810 le donne che muoiono ogni giorno per cause prevenibili legate alla gravidanza e al parto. Inoltre, ogni giorno muoiono circa 6700 neonati, pari al 47% di tutti i decessi sotto i 5 anni. Inoltre, circa 2 milioni di bambini nascono morti ogni anno, di cui oltre il 40% durante il travaglio. Considerando il significativo onere di rischi e danni a cui sono esposti donne e neonati a causa di cure non sicure, aggravato dall’interruzione dei servizi sanitari essenziali causata dalla pandemia di Covid, la campagna è ancora più importante quest’anno.

Fortunatamente, la maggior parte dei nati morti e dei decessi materni e neonatali sono evitabili attraverso la fornitura di cure sicure e di qualità da parte di professionisti sanitari che lavorano in ambienti di supporto. Ciò può essere ottenuto solo attraverso il coinvolgimento di tutte le parti interessate e l’adozione di sistemi sanitari globali e approcci basati sulla comunità. Di seguito gli obiettivi della Giornata Mondiale della Sicurezza del Paziente 2021 su suggerimento dell’Oms:

  • Aumentare la consapevolezza globale sui temi della sicurezza materna e neonatale, in particolare durante il parto
  • Coinvolgere più parti interessate e adottare strategie efficaci e innovative per migliorare la sicurezza materna e neonatale
  • Richiedere azioni urgenti e sostenibili da parte di tutte le parti interessate per aumentare gli sforzi, raggiungere i non raggiunti e garantire cure materne e neonatali sicure, in particolare durante il parto
  • Sostenere l’adozione delle migliori pratiche presso il punto di cura per prevenire rischi evitabili e danni a tutte le donne e ai neonati durante il parto.

Dall’Oms l’invito a tutte le parti interessate – governi, organizzazioni non governative, organizzazioni professionali, società civile, organizzazioni di pazienti, università e istituti di ricerca – a unirsi alla campagna globale illuminando monumenti iconici in arancione e organizzando attività ed eventi internazionali, nazionali e locali su intorno al 17 settembre 2021.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Potrebbe interessarti anche

News

Cover stories