Arte e cura, un binomio importante: dialogo tra medici e artisti in un webinar

Arte e cura: due concetti a prima vista distanti si uniscono per dare vita ad un interessante evento online, un dialogo tra medici e artisti sul valore terapeutico dell’arte e di come questa debba essere sostenuta e curata a sua volta. Perchè parlare di arte e cura? Forse per il fatto che abbiamo comunque a fare con emozioni e sentimenti che ci permettono di comunicare stati d’animo a volte complessi e dare nome a sensazioni che uniscono corpo e mente. Forse perché la psichiatria è un’opera spesso incompiuta. Perché vorremmo essere capaci come i poeti di descrivere emozioni in pochi versi o come i pittori con alcuni tratti di colori o come i musicisti con note non stonate.

Di tutto questo si parlerà venerdì 26 febbraio 2021, alle ore 9.30, nel webinar organizzato da Neomesia Mental Health e patrocinato da ISPS. La partecipazione al webinar è gratuita e su iscrizione fino al raggiungimento del numero massimo di posti disponibili. Responsabili scientifici saranno Cosimo Argentieri, medico psichiatra, Direttore Sanitario e Qualità Neomesia e Giovanni Giusto, medico psichiatra, psicoterapeuta, Direttore Scientifico Gruppo Redancia e Comunità Terapeutiche Neomesia. CSS Formazione, provider Agenas 5178, ha accreditato l’evento per medici, educatori, psicologi, infermieri, infermieri pediatrici e tecnici della riabilitazione psichiatrica. Di seguito moderatori e relatori del webinar:

  • Davide Alberti – psicologo psicoterapeuta coordinatore CT La Tolda, Gruppo Redancia
  • Roberta Antonello – medico psichiatra psicoterapeuta, cofondatrice consulente e supervisore del gruppo Redancia, Presidente OVD PRATO, associazione per favorire l’inclusione di persone con patologia psichiatrica grave
  • Cosimo Argentieri – medico psichiatra, Direttore Sanitario e Qualità Neomesia
  • Claudio Bocchi – musicoterapista e musicista, collabora da anni con il Gruppo Redancia
  • Francesca Fedeli – psicologa , arteterapeuta, referente progetto Redancia-Neomesia Arte che Cura
  • Guido Garbarino – ceramista, comunicatore espressivo attraverso laboratori sperimentale e sensoriali
  • Dario Ghibaudo – artista, ideatore del “Museo di Storia Innaturale”
  • Giovanni Giusto – medico psichiatra, psicoterapeuta, Direttore Scientifico Gruppo Redancia e Comunità Terapeutiche Neomesia
  • Simone Guerro – regista teatrale
  • Valter Marsano – attore della coop. Polena
  • Beatrice Pandolfo – psicologa presso Rsa Psichiatrica Skipper e Caup Bozzello, formata in Neuropsicologia
  • Andrea Parma – psicologo psicoterapeuta psicoanalista, Alta Specializzazione nella Riabilitazione Psicosociale, Referente Clinico U.O. Riabiltazione Psichiatrica Distretto di Rimini, Dipartimento di Salute Mentale e DP AUSL ROMAGNA
  • Simonetta Porazzo – psicologa, psicoterapeuta, Responsabile SSD di Psicologia Clinica, Asl 2 savonese, Responsabile del Progetto a Gonfie Vele, associazione Il Barattolo
  • Caterina Vecchiato – medico psichiatra, psicoterapeuta,docente di Clinica e Psicopatologia già Primario Psichiatra in Cuneo e Savona, Presidente dell’Associazione di Cultura Musica Palmadoro
  • Vittorio Carlo Valenti – medico psichiatra, psicoterapeuta, Direttore DSM ASL2 savonese
  • Maurizio Peciccia – medico psichiatra, psicoanalista, Direttore dell’Istituto di Psicoanalisi Esistenziale di Gaetano Benedetti, presidente della Sezione Italiana ISPS
  • Daniela Rosi – docente Accademia delle Belle Arti di Verona e , in collaborazione con le altre istituzioni nazionali, dirige un progetto di ricerca denominato “Osservatorio nazionale di Outsider Arti”
  • Andrea Marconi – artista, pittore
  • Giovanni Ziosi – TRP Villa Rosa

Di seguito il programma del webinar:

Prima sessione

  • Ore 9.30: Presentazione ISPS Italia (Maurizio Peciccia)
  • Ore 9.40: Perché arte e cura (Giovanni Giusto, Cosimo Argentieri)
  • Ore 10.00: “A gonfie vele”: arte, avventura e mare (Simonetta Porazzo)
  • Ore 10.20: Il teatro in prospettiva sociale e terapeutica (Simone Guerro)
  • Ore 10.40: Arte che cura: un progetto del Gruppo Redancia (Francesca Fedeli, Beatrice Pandolfo)
  • Ore 11.00: Progetto Teatro e Salute Mentale in Emilia-Romagna (Andrea Parma)
  • Ore 11.20: La Palma d’Oro: festival di musica da camera (Caterina Vecchiato)
  • Ore 11.40: L’arte irregolare al servizio di una identità nascosta (Daniela Rosi)
  • Ore 11.40: Conclusioni prima sessione (Giovanni Giusto, Cosimo Argentieri)

Seconda sessione

  • Ore 14.00: Riabilitazione psichiatrica tra cura degli spazi e dignità della persona (Giovanni Ziosi)
  • Ore 14.20: Progetto per uscire dalle mura: la webradio al servizio della fantasia (Davide Alberti, Claudio Bocchi)
  • Ore 14.40: Perché un artista (Dario Ghibaudo)
  • Ore 15.00: La pittura come metacomunicazione (Andrea Marconi)
  • Ore 15.20: L’esperienza con i pazienti della cooperativa teatrale Polena: la memoria che insegna (Roberta Antonello, Valter Marsano)
  • Ore 15.40: Ceramista, arteterapeuta o persona? (Guido Garbarino)
  • Ore 16.00: Un’esperienza a servizio di adolescenti del DSM ASL 2 savonese: Musica Maestro! (Vittorio Valenti)
  • Ore 16.20: Conclusioni seconda sessione (Giovanni Giusto, Cosimo Argentieri)

 

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Potrebbe interessarti anche

News

Cover stories