Quarta dose, le nuove indicazioni: chi dovrà farla, quando e con quali vaccini?

Dopo il pronunciamento di Ema ed Ecdc sulla seconda dose di richiamo del vaccino anti Covid (secondo booster) e la riunione della Cts di Aifa, è arrivato il via libera da Ministero, Istituto superiore di sanità, Agenzia italiana del farmaco e Css sulla quarta dose del vaccino. Torniamo dunque sulla nota congiunta che contiene le indicazioni per la somministrazione.

Quali vaccini per la 4a dose?

Sono stati autorizzati per la somministrazione della questa dose i sieri a mRNA Spikevax di Moderna e Comirnaty di BioNTech/Pfizer.

Chi deve farla?

La quarta dose di vaccino anti Covid è prevista per gli over 80, per gli ospiti delle Rsa e per coloro i quali siano inseriti nelle categorie a rischio e abbiano un’età compresa tra 60 e 79 anni.  Al momento, come precisato dalla nuova circolare ministeriale, l’indicazione sulla quarta dose non si applica però a chi ha contratto il Covid dopo la terza dose. La nota sottolinea come la massima priorità resti quella di vaccinare chi non ha ancora ricevuto la terza dose e di somministrare la quarta dose a quei soggetti con marcata compromissione della risposta immunitaria per cause legate a patologie di base o trattamenti farmacologici e ai soggetti sottoposti a trapianto di organo solido.

Quando occorre fare la 4a dose?

La quarta dose va somministrata a 120 giorni di distanza dalla dose aggiuntiva, cioè la dose addizionale somministrata a completamento del ciclo vaccinale primario (prima e seconda dose).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Potrebbe interessarti anche

News

Cover stories

Iscriviti alla Newsletter