Vaccini Liguria, primo accordo italiano con sanità privata; Conf. Salute: «Passo importante»

Siglato a Genova l’accordo tra Regione, Confindustria Salute, Confcommercio Salute, Sanità e Cura e Legacoop: la Liguria è ufficialmente la prima regione italiana ad avviare una sinergia con i privati per la campagna di vaccinazione di massa che decollerà nelle prossime settimane. Per Confcommercio Salute si tratta di un nuovo importante step, dopo l’apertura del point vaccinale per gli over 80, in collaborazione con Asl3, in centro città.

Il governatore ligure Giovanni Toti ha illustrato così l’intesa: “Sono particolarmente orgoglioso di questo accordo perché è il primo che viene firmato a livello nazionale. La prima simbolica partenza sarà quella dell’hub al padiglione Jean Nouvel della Fiera, in programma lunedì 29 marzo, poi ne seguiranno altri affidati al mondo dei privati. Questo ci porterà ad avvicinarci alla quota di 13mila vaccini al giorno”.

“Ringrazio l’amministrazione regionale per l’opportunità data a tutti noi – ha detto Luca Pallavicini, presidente di Confcommercio Salute, Sanità e Cura – E’ un passo importante: il mondo della sanità privata che dialoga con la sanità pubblica, sullo stesso piano, per il bene comune dei cittadini. Cercheremo di svolgere il nostro ruolo al meglio”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Potrebbe interessarti anche

News

Cover stories