Bonus caregivers, tutte le info: come ottenerlo, chi può usufruirne e come fare domanda

Dall’Inps arriva un nuovo bonus, detto Home Care Premium, appositamente pensato per i caregivers, ovvero coloro che prestano assistenza e cure a familiari con disabilità certificata dalla legge 104 del 1992. Il caregiver ricopre un ruolo fondamentale e impegnativo, che lo costringe spesso a mettere da parte i propri impegni e la propria vita: per questo il Governo ha ultimamente predisposto alcune misure che possono in qualche modo fungere da sostegno economico mensile.

Da qui una serie di domande di natura pratica: come richiedere il bonus? Chi può usufruirne? Qual è il termine entro cui fare domanda? A quanto ammonta il bonus? Cerchiamo di fare chiarezza in questa guida.

Bonus caregivers: chi può usufruirne?

Il bonus caregivers, conosciuto sul portale Inps come Home Care Premium, è un bonus destinato ai soggetti che assistono familiari con disabilità. In questo caso, il familiare deve avere una disabilità riconosciuta dalla legge 104. All’interno del bonus vi sono tre figure ben distinte:

  • Il titolare del diritto
  • Il beneficiario
  • Il responsabile di programma

I familiari con disabilità vengono divisi in tre fasce: disabilità media, grave e gravissima. Per disabilità media s’intende fino al 99%, disabilità grave 100%, con previsione dell’accompagnamento si tratta di disabilità gravissima. di fatto il bonus è aperto a “dipendenti  iscritti  alla  gestione  unitaria  delle  prestazioni  creditizie  e  sociali  e  i  pensionati  diretti  e indiretti utenti  della  gestione  dipendenti  pubblici,  nonché,  laddove  i  suddetti  soggetti  siano  viventi,  i  loro  coniugi,  per  i  quali  non  sia intervenuta  sentenza  di  separazione  e,  i  parenti  e  affini  di  primo  grado anche  non  conviventi,  i  soggetti  legati  da  unione  civile  e  i  conviventi,  i  fratelli  o  le  sorelle  del  titolare,  se  questi  ne  è tutore  o curatore, i  minori  orfani di  dipendenti  già  iscritti  alla  gestione  unitaria  delle  prestazioni  creditizie e sociali”.

Tra le patologie che rientrano nei requisiti vi sono: Alzheimer, Parkinson, sclerosi multipla in stato avanzato, patologie mentali, diabete mellito, cancro e malati chemioterapici. Su portale dell’Inps è possibile visionarne l’elenco completo.

Come fare domanda e fino a quando

Chi assiste un familiare con legge 104 può presentare domanda per l’assegno caregiver entro il 31 gennaio 2022, inoltrando richiesta attraverso il portale dell’Inps. Si soddisferanno le domande fino all’esaurimento dei fondi stanziati. L’Inps ha infatti stabilito di erogare questo beneficio fino ad un massimo di 30mila richiedenti.

A quanto ammonta il bonus caregivers

L’erogazione massima mensile può arrivare fino a 1050 euro: questo dipende da molti fattori, come le differenziazioni sulla gravità della disabilità o sulla fascia di reddito Isee. Queste le fasce di reddito Isee:

  • Isee fino ad 8mila euro: bonus mensile di euro 1.050 disabili gravissimi, 700 euro disabili gravi, 500 euro disabili medi;
  • Isee sopra 8mila e fino a 16mila euro: bonus mensile di euro 950 disabili gravissimi, 600 euro disabili gravi, 400 euro disabili medi;
  • Isee sopra 16mila e fino a 24mila euro: bonus mensile di euro 850 disabili gravissimi, 500 euro disabili gravi, 300 euro disabili medi;
  • Isee sopra 24mila e fino a 32mila euro: bonus mensile di euro 750 disabili gravissimi, 300 euro disabili gravi, 100 euro disabili medi;
  • Isee sopra 32mila e fino a 40mila euro: bonus mensile di euro 650 disabili gravissimi, 100 euro disabili gravi, non spettante disabili medi;
  • Isee sopra i 40mila euro: bonus mensile di 550 euro, 50 euro disabili gravi, non spettante disabili medi.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Potrebbe interessarti anche

News

Cover stories